Andare a vivere in America con i propri beni: ecco cosa sapere

Se desideri trasferirti negli Stati Uniti, è normale avere dubbi sulla dogana americana e sulle procedure di trasloco verso gli USA. Conoscere queste informazioni in modo approfondito può aiutarti a evitare errori che potrebbero causarti stress e ritardi durante il trasferimento.

Prima di iniziare, è importante fare una piccola premessa: come indicato anche nei documenti ufficiali, le norme relative all’importazione di prodotti deperibili e/o alimentari negli Stati Uniti sono soggette a frequenti modifiche. Pertanto, è fondamentale fare sempre riferimento a fonti ufficiali per ottenere informazioni aggiornate.

Chi regola la dogana?

Il Customs Service è l’ente Americano che si occupa di gestire il traffico di beni o persone verso gli Stati Uniti. Tra le funzioni fondamentali che svolge:

  • Controlla ed agevola lo spostamento di mezzi, persone o merci verso gli Stati Uniti;
  • Protegge l’ambiente e persone da prodotti nocivi;
  • Combatte il contrabbando e l’importazione di Sostanze stupefacenti in territorio USA;
  • Effettua controlli per evitare possibili attentati terroristici.

La struttura è formata da diversi Customs Management Centers, i quali fanno capo a diversi Porti degli U.S.A.

Il Customs Service ha dei compiti molto delicati, questa struttura si interfaccia con altri soggetti, i quali hanno il compito di effettuare le procedure di sdoganamento.

In estrema sintesi, i soggetti che possono “Sdoganare” le merci negli Usa sono:

  • Il proprietario/esportatore delle merci;
  • L’importatore delle merci;
  • Un Customs Broker (agente o intermediario) che è autorizzato dal proprietario/importatore delle merci.

Andare a vivere in America: che tipo di spedizione serve

Per trasferirsi negli Stati Uniti (e portare con sé tutti i propri averi) la spedizione più indicata è sicuramente quella marittima. Questo servizio offre la possibilità di organizzare al meglio la data di partenza della merce e garantire dei tempi affidabili di consegna.

Se cerchi un partner qualificato nella spedizione dei tuoi beni dall’Italia agli USA puoi contare su Bliss Moving & Logistics, trovi maggiori informazioni su di noi sul nostro sito.

Documenti necessari per importazione merci negli usa

I documenti necessari per traslochi Italia Stati Uniti sono:

  • US Customs Forms: sono dei documenti che vanno compilati dalla persona che spedisce la merce negli USA, con indicazione dei dati generali. Informazioni anagrafiche, se si ha già un lavoro negli Stati Uniti, con che volo ci si recherà li ecc. Generalmente questi documenti vengono forniti dall’agente americano (contattato dall’azienda che cura il trasloco);
  • Se la merce arriva negli USA via mare – e solo in questo caso – è necessario compilare l’ISF Form (Importer Security Filing) una serie di informazioni anticipate di almeno 24 ore rispetto al momento in cui le merci vengono caricate a bordo delle navi dirette verso gli USA, questo, per favorire l’individuazione di carichi sospetti ed impedire l’introduzione nel Paese di armi e materiali destinati ad uso terroristico;
  • Social Security Number: Numero personale identificativo unico possiamo paragonarlo al nostro codice fiscale italiano.

Restrizioni merci per trasferirsi in America

Restrizioni Speciali sono applicate a determinati prodotti, per i quali è richiesta una ulteriore autorizzazione da parte delle autorità competenti, questi sono:

  • La maggior parte di prodotti alimentari, tra cui insaccati, formaggi, uova ecc;
  • Armi;
  • Oro, diamanti, argento;
  • Attrezzature commerciali;
  • Cosmetici e/o pesticidi.

Infine, ogni prodotto che deve essere importato negli USA deve essere necessariamente identificato tramite la determinazione del Paese di origine, in particolare deve essere indicato il paese di fabbricazione in maniera chiara e in lingua Inglese. Ci sono tuttavia dei prodotti ai quali questa regola non si applica, tali sono opere d’arte, carta, pelli, legname non lavorato, sigarette e sigari.

Documenti da compilare per motivi personali

Poco prima di trasferirsi negli Stati Uniti verrà consegnato il Custom Declaration Form, ovvero il modulo di dichiarazione per la Dogana Americana da compilare esclusivamente in inglese. Qui dovrai inserire dati biografici, passaporto e una serie di dichiarazioni relative a denaro, merce (e altro) importati negli Stati Uniti. Infine, una volta scesi dall’aereo verranno messe in atto tutte le misure del controllo standard previste negli Stati Uniti.

Per ulteriori informazioni in merito al trasloco dall’Italia agli USA ti rimandiamo alla pagina dedicata sul nostro sito, dove potrai trovare tutto quello di cui hai bisogno.

Dazi sui beni

Per chi decide di andare vivere in America c’è la possibilità di accedere a un’esenzione sulle tasse:

  • Per i beni prodotti negli USA (senza prova d’acquisto del bene);
  • Effetti personali e strumenti lavorativi da fuori l’America (purché dichiarati e registrati);
  • Masserizie, mobili, quadri di basso valore e altri accessori, purché utilizzati per almeno un anno.

Se ti stai per trasferirti in America e hai bisogno di portare con te i tuoi beni ma vuoi conoscere il costo di questo tipo di attività, richiedi un preventivo sul nostro sito.