Vivere in Thailandia: tutto ciò che devi sapere prima di trasferirti

Andare a vivere in Thailandia è una scelta di vita che comporta un cambiamento radicale nello stile di vita. Questo stato del Sudest asiatico può affascinare per le bellissime isole, per le spiagge e per il mare unico al mondo, ma è importante conoscere a fondo tutto quello che serve per traslocare in sicurezza per non trasformare il proprio sogno in un incubo burocratico.

Cerchiamo allora di approfondire tutte le informazioni più utili e interessanti per chi sceglie di trasferirsi in Thailandia e vuole farlo senza accumulare stress inutile.

Vivere in Thailandia pro e contro

Trasferirsi in Thailandia presenta sia vantaggi che svantaggi, come qualsiasi altro luogo nel mondo. In primo luogo, è importante considerare che questo paese offre spiagge meravigliose e paesaggi naturali protetti, insieme a un clima piacevole e mite tutto l’anno, anche se con abbondanti precipitazioni. Tutto ciò, combinato con un costo della vita estremamente basso e una cultura dell’accoglienza molto sviluppata, rende la Thailandia un luogo magico in cui trasferirsi.

Vivere in Thailandia offre l’opportunità di immergersi in una cultura affascinante e di avere un facile accesso ad altre affascinanti destinazioni di viaggio:

  • Cambogia;
  • Vietnam;
  • Laos;
  • Myanmar.

Esistono anche degli svantaggi che devono essere presi in considerazione, come la barriera linguistica. La lingua thailandese non è facile da apprendere e molti abitanti locali non parlano inglese. Inoltre, tra i contro possiamo notare anche:

  • Un sistema amministrativo complesso e caotico;
  • Un traffico intenso, soprattutto, in città come Bangkok;
  • Un clima tropicale umido e piovoso;
  • Esistono luoghi dove le disparità sociali ed economiche sono evidenti.

Vivere e lavorare in Thailandia

La Thailandia offre un’ampia gamma di opportunità lavorative per gli espatriati provenienti da tutto il mondo. Tra i settori in espansione possiamo vedere:

  • Il turismo: il settore del turismo sta crescendo costantemente in Thailandia grazie alla sua straordinaria bellezza naturale, alle spiagge mozzafiato, ai siti storici e alla ricca cultura. Questa tendenza offre numerose opportunità lavorative per gli espatriati, sia nel campo dell’ospitalità, che comprende alberghi, resort e ristoranti, sia nel settore del turismo avventura, con ruoli quali guide turistiche, istruttori di immersioni subacquee o guide per escursioni nella giungla. Inoltre, con l’aumento del turismo di lusso, si stanno aprendo ulteriori opportunità di lavoro nel settore del benessere, come spa e centri termali;
  • L’insegnamento dell’inglese: con l’aumento della domanda di conoscenza dell’inglese, specialmente tra la popolazione giovane, si aprono molte opportunità per gli espatriati qualificati che desiderano insegnare l’inglese come lingua straniera. Scuole di lingue, scuole internazionali e università assumono regolarmente insegnanti madrelingua o insegnanti qualificati per soddisfare tale domanda.;
  • L’avvio di imprese: per gli imprenditori o coloro che cercano di avviare una propria attività, la Thailandia offre un ambiente favorevole agli affari. Sono presenti incentivi governativi, agevolazioni fiscali e una solida infrastruttura per sostenere la creazione di nuove imprese. Settori come il turismo, l’agricoltura, la tecnologia, il commercio e i servizi finanziari offrono numerose opportunità per gli imprenditori stranieri.

Ecco alcune informazioni che possono essere molto utili per chi vuole vivere e lavorare nel paese.

Il costo della vita in Thailandia

La Thailandia offre un’opportunità di vita a basso costo: con un budget mensile di mille euro, è possibile vivere una vita serena e agiata. Acquistare una casa in Thailandia può essere un affare se ci si allontana dalle città di Bangkok, Pattaya e Phuket, dove i prezzi sono più elevati.

È bene tener conto che la Thailandia è stata inserita al nono posto nella lista dei luoghi più economici dove trasferirsi secondo il “World’s Best Places to Retire”.

I documenti necessari per vivere in Thailandia: le tipologie di visto

Per chi ha intenzione di vivere in Thailandia per soggiorni superiori a un mese, è necessario ottenere un visto turistico presso l’Ambasciata o il Consolato Thailandese. Questo visto ha una validità di 60 giorni e può essere prorogato di un mese pagando una tassa. Se si desidera rimanere oltre i 3 mesi, è necessario uscire dalla Thailandia e rientrare per prorogare il soggiorno fino a un massimo di 180 giorni. Con il visto turistico, non è consentito lavorare o aprire un’attività.

È possibile richiedere un visto non immigrante per coloro che si trasferiscono in Thailandia per lavoro o per soggiorni superiori a 60 giorni. Questo tipo di visto ha una durata iniziale di 90 giorni ed è prorogabile fino a un anno. È rilasciato a coloro che intendono trasferirsi per motivi lavorativi. Allo stesso modo, coloro che desiderano investire nel paese e aprire una propria attività possono ottenere un visto specifico per l’attività imprenditoriale..

Infine, i cittadini stranieri che desiderano vivere della propria pensione in Thailandia possono richiedere un visto specifico che richiede:

  • Una fedina penale pulita;
  • Un certificato di reddito mensile.

Per ottenere la cittadinanza thailandese è necessario lavorare nel paese per almeno 5 anni, avere una residenza continuativa e conoscere la lingua thai. Vivere in Thailandia da pensionato può essere quindi molto vantaggioso se si pensa alla possibilità di ottenere una detassazione completa della propria pensione affiancata a un costo della vita molto basso.

Trasloco internazionale in Thailandia

Traslocare completamente i propri effetti personali a Bangkok o in una delle località thailandesi più interessanti può diventare un vero e proprio incubo burocratico se non si conoscono le leggi doganali e non si riesce a interloquire con i funzionari locali che spesso non parlano inglese in modo efficiente.

Proprio per questo affidarsi a Bliss Moving e alla nostra esperienza internazionale può essere la scelta più conveniente per effettuare un trasloco internazionale completamente personalizzato e senza stress.