Come impacchettare piatti e bicchieri per un trasloco

Quella del trasloco è un’esperienza unica. Anche se ci si trasferisce più volte, è sempre una cosa nuova tutta da vivere. Prendere tutte le proprie cose e chiuderle negli scatoloni consente di fare una cernita della propria vita, di sapere cosa servirà e cosa no e, soprattutto, quali sono gli oggetti più cari da conservare con cura.

Che si tratti di un trasloco sul territorio nazionale oppure un trasloco più lungo, magari anche extraeuropeo, imballare i propri averi è fondamentale per non ritrovarsi con le proprie cose completamente distrutte dallo spostamento. Per questo, l’imballaggio dei bicchieri e dei piatti va fatto con cura e vanno prese le dovute precauzioni. Di seguito andremo a vedere quali sono i migliori metodi per imballare piatti e bicchieri e come impacchettare i piatti per un trasloco, una guida pratica per non sbagliare e non avere cattive sorprese una volta arrivati nella nuova casa.

Il trasloco: come imballare i piatti con cura

Le stoviglie sono spesso più facili da trasportare, ma come imballare i piatti per un trasloco? Per prima cosa per favorire un corretto imballaggio bisogna procurarsi gli strumenti adatti allo scopo.

Una soluzione è quella di rivolgersi a un’azienda per il trasloco della propria abitazione: professionisti specializzati nel trasporto di oggetti personali sia di piccole che di grandi dimensioni. Spesso, la ditta di trasloco offre il servizio completo, compreso di imballaggio di bicchieri e piatti rimuovendo una grossa preoccupazione per chi sta effettuando il trasferimento all’estero e non.

Ecco alcuni accorgimenti su come imballare piatti e bicchieri per il trasloco:

  • Procurarsi il packaging perfetto per i piatti: non è sufficiente avere solo delle scatole resistenti, ciò che serve per proteggere i piatti e i bicchieri è una protezione sia sul fondo che sui lati della scatola. Tra le protezioni più comuni, troviamo le palline di schiuma, spesso realizzate in plastica o in materiali biodegradabili, le quali hanno il compito di assorbire gli urti che la scatola subisce durante il trasporto su camion o nave.
  • Imballare i piatti e i bicchieri singolarmente: un ulteriore consiglio è quello di inserire i piatti e i bicchieri nella scatola già impacchettati singolarmente e inserirli nella scatola in posizione verticale ricoperti di pluriball o di fogli di carta per evitare che si tocchino;
  • Non imballare piatti e bicchieri insieme: meglio riservare una scatola per il servizio di piatti e una per i bicchieri per ottimizzare gli spazi e per evitare che si rompano. Meglio segnalare il contenuto delle scatole con un pennarello sia scrivendo cosa contiene ogni singola scatola che utilizzando la dicitura “fragile” per fare in modo che i traslocatori spostino la scatola con cura.

Come imballare i bicchieri per un trasloco

I piatti sono tendenzialmente più facili da impacchettare, ora vediamo piuttosto come impacchettare bicchieri per il trasloco.

I bicchieri possono presentare diverse forme: quelli per il vino, quelli per la birra o anche quelli per le bibite. Durante il trasporto, è importante trattare i bicchieri con cura. Si applicano regole molto simili a quelle utilizzate per i piatti: bisogna proteggere il fondo e i lati della scatola con materiali di imballaggio specifici. È possibile trovarli in negozi specializzati o possono essere forniti direttamente dalla ditta di trasloco. Quando si imballano oggetti fragili come i bicchieri, è fondamentale evitare di lasciare spazi vuoti.

I bicchieri vanno ricoperti uno per uno con una carta da imballo o dei fogli pluriball in ogni parte, anche sul fondo e all’interno. Vanno riempiti singolarmente con palline di carta ed è bene utilizzare più strati protettivi soprattutto se si tratta di molti bicchieri.

I bicchieri possono presentare diverse forme. Successivamente, vanno inseriti nella scatola con il fondo protetto, posizionandoli in verticale. Prima di procedere, è consigliabile separare i bicchieri più fragili, come i calici, da quelli più resistenti, come i bicchieri normali. È possibile optare per due scatole separate o impilare i bicchieri partendo da quelli più resistenti fino ad arrivare a quelli fragili.

Una volta richiusa la scatola con cura è indispensabile segnalare la presenza di materiale fragile all’interno, prima che i traslocatori vengano a ritirare i pacchi.

Traslocare in sicurezza: la soluzione più conveniente

Effettuare un trasloco sicuro ed efficiente è possibile, basta sapere a chi rivolgersi. Le aziende di trasloco sono la soluzione migliore poiché spesso utilizzano i materiali e gli imballi più adatti al compito e sono preparati a ogni evenienza creando, se necessario, anche imballaggi su misura per mettere in sicurezza tutte le tipologie di oggetti, dai piccoli e delicati bicchieri fino alle auto o alle moto. La regola fondamentale, quando si imballano questi oggetti delicati, è che all’interno della scatola non devono avere la possibilità di muoversi, solo così potranno resistere agli urti inevitabili durante il trasferimento.